"Truffe dello specchietto", deve scontare un mese di reclusione: arrestato

Il trentaduenne è stato bloccato in esecuzione di un provvedimento del tribunale di Sorveglianza di Palermo

E’ stato ritenuto responsabile di più “truffe dello specchietto” realizzate fra il 2016 e lo scorso anno. E’ per truffa e danneggiamento che un trentaduenne, residente a Castrofilippo, deve, dunque, scontare un mese di reclusione domiciliare. Ed è in esecuzione di un provvedimento emesso dal tribunale di Sorveglianza di Palermo che i carabinieri della stazione di Castrofilippo, coordinati dal comando compagnia di Canicattì, lo hanno arrestato. Il trentaduenne – che deve, appunto, scontare un mese di reclusione domiciliare – dopo le formalità di rito dell’arresto è stato accompagnato dagli stessi carabinieri nella sua abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus, scatta la quarantena per tre persone

  • La Questura ferma il Carnevale di Sciacca, la kermesse è stata definitivamente annullata

  • "C'è un sospetto caso di Coronavirus al pronto soccorso", l'allarme viaggia su Whatsapp: è una fake news

  • L'incidente mortale a San Leone, arrestato il 49enne che era alla guida dell'auto

  • A Milano con la paura addosso, Daniele: "Coronavirus? Ho un consiglio per i miei concittadini"

  • Su e giù dai carri e continue risse, il questore "ferma" il Carnevale di Palma

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento