"Truffe dello specchietto", deve scontare un mese di reclusione: arrestato

Il trentaduenne è stato bloccato in esecuzione di un provvedimento del tribunale di Sorveglianza di Palermo

E’ stato ritenuto responsabile di più “truffe dello specchietto” realizzate fra il 2016 e lo scorso anno. E’ per truffa e danneggiamento che un trentaduenne, residente a Castrofilippo, deve, dunque, scontare un mese di reclusione domiciliare. Ed è in esecuzione di un provvedimento emesso dal tribunale di Sorveglianza di Palermo che i carabinieri della stazione di Castrofilippo, coordinati dal comando compagnia di Canicattì, lo hanno arrestato. Il trentaduenne – che deve, appunto, scontare un mese di reclusione domiciliare – dopo le formalità di rito dell’arresto è stato accompagnato dagli stessi carabinieri nella sua abitazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento