"Trovato con un coltello serramanico", denunciato un 22enne

Il giovane è incappato in un controllo stradale dei carabinieri, dovrà rispondere adesso di porto di oggetti atti ad offendere

(foto ARCHIVIO)

Porto di oggetti atti ad offendere. E’ per questa ipotesi di reato che i carabinieri della stazione di Castrofilippo, coordinati dal comando compagnia di Canicattì, hanno denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento, un ventiduenne. Il giovane è stato fermato e controllato mentre era alla guida di un’autovettura. Avrebbe dovuto essere, per i militari dell’Arma, un classico controllo sulla circolazione stradale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri hanno però notato uno strano comportamento, quasi una forma di nervosismo nel giovane. E’ scattata dunque, ed è inevitabile che questo avvenga quando ci sono dei sospetti, la perquisizione personale e veicolare. Ed è proprio durante queste verifiche che il ventiduenne incensurato di Castrofilippo, G. A., è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico di sei centimetri e mezzo. Un coltello che portava con se “senza un giustificato motivo” – hanno chiarito i carabinieri del comando provinciale di Agrigento - . Ed è dunque proprio per porto di oggetti atti ad offendere che il ventiduenne castrofilippese è stato deferito alla Procura della Repubblica di Agrigento. Il coltello a serramanico è stato, naturalmente, come procedura investigativa impone, posto sotto sequestro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento