Sagra del Tataratà, individuata la data e Casteltermini è pronta ad urlare: "E tutti cu 'na vuci: evviva Santa Cruci"

La festa era sospesa sabato scorso con un provvedimento del questore Rosa Maria Iraci perché "non sussistevano le adeguate garanzie a tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica e dell'incolumità pubblica"

Un momento di una passata edizione della Sagra del Tataratà

Le date sono state individuate. Perché la storia lunga 352 anni non si interromperà. La festa di Santa Croce - Sagra del Tataratà è pronta a tornare in scena. Potrebbe farsi - se arriveranno tutte le necessarie, indispensabili, autorizzazioni - sabato e domenica. La simbolica preghiera - cantata al cielo domenica sera, nella piazza antistante alla chiesa Madre, - è stata accolta. Il sindaco di Casteltermini, Gioacchino Nicastro, ha individuato le possibili date: sabato e domenica appunto. Giorni nei quali i castelterminesi potrebbero, finalmente, tornare a dire: "E tutti cu 'na vuci: evviva Santa Cruci!". 

Alle diatribe politiche e agli assetti amministrativi ci si penserà in un secondo momento. In queste ore, la macchina amministrativa di Casteltermini è freneticamente al lavoro. Perché esattamente per come era stato deciso durante il comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, svoltosi domenica mattina, la kermesse - che coniuga riti religiosi e folclore - dovrà essere organizzata dal Comune e non più dall'associazione che rappresenta i ceti. 

Sagra del Tataratà, vertice urgente del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza: "La kermesse fra due settimane"

La Sagra del Tataratà era stata, all'improvviso, sospesa sabato scorso con un provvedimento del questore di Agrigento Rosa Maria Iraci perché "non sussistevano - scriveva il questore - le adeguate garanzie a tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica e dell'incolumità pubblica". Ad evidenziare rischi, una volta sentiti dai carabinieri di Casteltermini, che sono coordinati dal comando compagnia di Cammarata, erano stati gli stessi organizzatori. A Casteltermini - nelle ore immediatamente antecedenti all'avvio della festa di Santa Croce - si erano, infatti, registrate liti, aggressioni e minacce.   

Tataratà annullato per rischi d'ordine pubblico, è il caos: commercio in ginocchio e amministratori in bilico

Il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica - presieduto dal prefetto Dario Caputo - aveva differito "la manifestazione ad altra data, preferibilmente tra due settimane". Ma a metà giugno sarà festa a Cammarata. E questa concomitanza di eventi potrebbe naturalmente pregiudicare le presenze turistiche in entrambi i Comuni. Motivo per il quale, a quanto pare, nelle ultime ore, si è arrivati alla decisione definitiva del Comune: gli amministratori hanno optato per sabato e domenica.  

Aggressioni e minacce, a rischio l'ordine pubblico: questore vieta la "Sagra del Tataratà"

Dal Municipio di Casteltermini dovrà, naturalmente, essere formalizzata istanza alla Questura di Agrigento. E se tutto sarà, amministrativamente, in regola, non potrà che arriva il necessario via libera. Durante il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica era stato, del resto, già deciso anche un potenziamento delle forze dell'ordine da schierare, in via precauzionale naturalmente, sul territorio di Casteltermini. 

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • Come organizzare le pulizie al rientro dalle ferie estive

  • La parete verde: come organizzare il giardino verticale in casa

  • Il caffè è buono e fa bene

I più letti della settimana

  • Due colpi di pistola contro il balcone di casa di un disoccupato, aperta inchiesta

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Blitz dei carabinieri in Caf e patronati: trovati dei lavoratori in nero

  • Incidente: auto si ribalta lungo la strada per Joppolo, 13enne in gravi condizioni

  • Pistola in pugno rapinano l'ufficio postale, in fuga due criminali

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento