Caso Open Arms, Salvini: "Che mi processino, non me ne frega niente"

L'ormai ex ministro dell'Interno ha parlato delle possibili iniziative giudiziarie legate alle ultime vicende sull'immigrazione

Matteo Salvini

"Se mi chiameranno nei tribunali io ci andrò a testa alta perché ho difeso i confini, la sicurezza del mio Paese. Che mi processino, non me ne frega niente”.

Sono le parole di Matteo Salvini a Cento, nel Ferrarese, parlando di migranti. Il riferimento è al caso della Open Arms, vicenda che sembra somigliare molto al precedente dell'agosto del 2018 della nave Diciotti che portò l'allora ministro dell'Interno a processo, disposto dal tribunale dei ministri sulla base dell'inchiesta della Procura di Agrigento, al quale si sottrasse col voto del Senato che negò l'autorizzazione a procedere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

  • Uno dei migliori direttori di McDonald's del mondo è agrigentino, ecco la storia di Pietro Luparello

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento