Conclusa la due giorni sui beni culturali, firmata la "Carta di Agrigento"

Firetto e Bianco mettono nero su bianco sul documento programmatico che riepiloga i lavori del convegno Anci

Firetto e Bianco firmano la Carta di Agrigento

"Questa due giorni così intensa ha offerto un'alta qualità del dibattito sui Beni culturali come leva di sviluppo. Sono state valorizzate le buone prassi che possono divenire un esempio, una linea da seguire. Oggi la firma di un documento di sintesi delle proposte scaturite da questo incontro: la Carta di Agrigento".

Così il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, ha commentato la firma del documento conclusivo apposta insieme al presidente del Consiglio nazionale Anci, Enzo Bianco, a conclusione dei lavori del convegno nazionale Anci sulla nuova Agenda Europea dei Beni Culturali.

Firetto aggiunge: "È una sfida che deve coinvolgerci facendo un buon utilizzo dei fondi comunitari. Passiamo dall'Europa delle nazioni e delle regioni all'Europa delle città. Dobbiamo riuscire a far compiere questo   memorabile salto  per dare risposta ai territori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

  • Mette in vendita i mobili e le rubano 1.050 euro dal bancomat: ecco la nuova truffa

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento