Carro funebre viaggiava senza assicurazione, bloccato dai poliziotti

L'auto stava andando a prelevare la salma per il funerale ed è stata fermata in un posto di blocco sulla statale 115

Evitare le “stragi del sabato sera”, per questo le pattuglie della polizia, nel week end, setacciano più che mai il territorio dell’Agrigento. Gli agenti, però, hanno “beccato” un mezzo adibito al trasporto delle salme, un comune carro funebre, privo  di copertura assicurativa.

L’auto è stata fermata lungo la statale 115, a Sciacca. Il carro funebre è staro bloccato poco prima di recarsi presso la casa del soggetto deceduto.

Inoltre, le pattuglie sono stari deferiti alla Procura della Repubblica di Agrigento, tre persone che guidavano in stato di ebbrezza alcoolica.

Si tratta di: M.F., 36 anni residente a Naro, fermato con un valore di 1.54, g/l. V.L., di 33 anni residente a Favara, fermato con un valore di 0,94, g/l. C.V., di 29 anni, residente a Mussomeli, fermato con un valore di 1.28, g/l. “Quest’ultimo – fanno sapere dalla Questura – veniva sanzionato per velocità non commisurata e bestemmie”. I tre conducenti sono stai fermati durante i posti di controllo a San Leone.

Un altro automobilista, un 48enne di Licata, con svariati precedenti di polizia, è stato trovato alla guida lungo la SS115 in prossimità del centro di Licata, con patente revocata per mancanza dei requisiti morali, e sanzionato con una multa di 5.000 euro.

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Blitz antimafia "Assedio", ecco i nominativi dei fermati

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento