"Carnàla", un brano per ricordare i "carusi" sfruttati nelle zolfare

Scritto e composto da Antonio Dubois, con il contributo di Gaspare Vaccaro, un giovane originario di Cianciana, è stato presentato il 12 agosto nel paese dell'Agrigentino

Antonio Dubois

S'intitola "Carnàla" il brano scritto e composto da Antonio Dubois, con il contributo di Gaspare Vaccaro, un giovane originario di Cianciana. È una canzone dedicata alle antiche zolfare e ai "carusi" che vi lavoravano in condizioni di sfruttamento. l brano è stato eseguito in pubblico per la prima volta il 12 agosto a Cianciana, davanti all'amministrazione comunale, che ha insignito il cantautore di una targa al merito artistico.

"Nella composizione - scrive Dubois in una nota - mi sono ispirato al dipinto intitolato 'Carnàla', realizzato dal ciancianese Dino Vaccaro e ai versi del poeta e drammaturgo Alessio Di Giovanni. I titolo è infatti espressione coniata dal Di Giovanni in 'Voci del Feudo' (1936) per dire 'carnaio di piccoli morti viventi', come si presentavano a lui, figlio di possidenti minerari della zona, questi ragazzini dati a prestito per anni di lavori forzati".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    A rischio i soldi per la rete idrica, Firetto scrive all'Ati: "Urge intervenire"

  • Mafia

    Negata iscrizione alla "lista bianca" per parentele mafiose, il Tar dà ragione a imprenditrice

  • Cronaca

    "I soldi per riparare le buche c'erano", morte di Chiara La Mendola: ecco i motivi delle condanne

  • Cronaca

    Niente accordo per i vertici del consorzio universitario, la Cgil: "Scontro sulla nostra pelle"

I più letti della settimana

  • Incidente fra tre auto sulla Agrigento-Palermo: un morto e tre feriti

  • Si getta in mare per farla finita, 60enne salvata in extremis dai carabinieri

  • "Notti da Far West", sgominata la gang: 4 arresti e 3 divieti di dimora

  • "Torture sessuali al compagno di cella per estorcergli sigarette", a giudizio

  • Cammarata è sotto choc, il sindaco: "La statale 189 è la strada della morte, l'Anas riveda e renda sicuro questo tracciato"

  • Un cane all'ingresso del pronto soccorso, la protesta: "Si rischiano infezioni"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento