"Carica delle 104", la Procura al lavoro per il secondo filone d'indagine

Intanto, davanti al gup Stefano Zammuto si sta tenendo l'udienza preliminare con gli indagati coinvolti nella prima tranche

Foto d'archivio

Prosegue l'inchiesta sulla "carica delle 104", che riguarda decine di certificati medici emessi per ottenere trasferimenti in provincia di Agrigento, con false invalidità. L'indagine è scattata a seguito delle denunce presentate da alcuni insegnanti. 

Davanti al gup del tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, - si legge sul quotidiano La Sicilia - si sta tenendo l'udienza preliminare con gli indagati coinvolti nella prima tranche, tra i quali alcuni hanno chiesto il rito abbreviato ed una decina hanno patteggiato. 

Dall'8 al 20 gennaio, invece, il sostituto procuratore Andrea Maggioni interrogherà alcune delle 80 persone alle quali è stato notificato l'avviso di chiusura delle indagini del secondo filone dell'inchiesta. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

  • Incidente sulla statale 123, uomo perde controllo dell'auto: estratto dalle lamiere

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento