Turni massacranti e carenza di personale, gli infermieri lanciano l'allarme

L’ospedale “Giovanni Paolo II” è carente di operatori socio sanitari, ma anche di ausiliari

Foto archivio

Turni massacranti e disagi in ospedali, gli infermieri di cardiologia alzano la voce. L’ospedale “Giovanni Paolo II” è carente di operatori socio sanitari, ma anche di ausiliari.

Secondo quanto fatto sapere da La Sicilia a lanciare l’allarme è la segreteria provinciale Uil Fpl, che con il Luigi Danile si è rivolta ai vertici ell’Asp.

Secondo le ultime segnalazioni gli infermieri di Cardiologia sono costretti a turni massacranti. La causa è attribuibile alle continue assenze di personale per malattia o gravidanza.

“L'azienda chiede ogni giorno un gran numero di servizi ai dipendenti – dice Danile a La Sicilia – il numero di infermieri è già ridotto per problemi contratti da una usurante attività che non permette a molti di svolgere alcune funzioni. A lavorare a pieno regime sono in sostanza sempre gli stessi, con un incremento del carico di lavoro e dei turni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il colpo in banca da oltre 50mila euro, la banda dal gip: uno dei banditi aveva distintivo dei carabinieri

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • L'incidente di Canicattì, le ferite erano così gravi da uccidere la 35enne?

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento