Pratiche al "veleno", dipendenti e funzionari ascoltati dai carabinieri

In corso una vera e propria "battaglia" interna sull'interpretazione delle norme

(foto ARCHIVIO)

Gli impiegati del settore Ambiente e Territorio del Comune di Canicattì sono stati sentiti dai carabinieri del locale comando. A raccontarlo è l'edizione odierna del Giornale di Sicilia.

I militari, a quanto pare, stanno facendo le proprie valutazioni su delle tensioni consumatesi all'interno del Municipio rispetto all'interpretazione di alcune specifiche fattispecie amministrative per ad esempio il calcolo dei volumi o l'individuazione delle strutture abusive. Questioni estremamente tecniche che però avrebbero poi dei risvolti molto pratici per i cittadini che si rivolgono all'Ente e che sarebbero anche a monte di scontri interni: secondo ilquaotidiano palermitano, infatti, sarebbero in atto denunce reciproche tra colleghi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al celibato o convivenze di fatto con anziani: ecco come venivano "utilizzate" le prostitute

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • "Procacciavano i clienti e incassavano fino al 50% per ogni prestazione": i retroscena del blitz antiprostituzione

  • Furti di luce e acqua, scatta il blitz in due palazzine: 24 arresti in un colpo solo

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento