"Hanno rapinato e picchiato brutalmente un uomo": arrestati i due aggressori

A sporgere denuncia è stata la vittima, che, dolente e con il volto completamente tumefatto, è andata in caserma dai carabinieri a cercare disperatamente aiuto

(foto ARCHIVIO)

Hanno fatto irruzione in casa sfondando la porta e poi lo avrebbero picchiato selvaggiamente prima di portare via soldi, oro e alcuni cellulari. Per questo motivo B.P. e B.I., entrambi braccianti agricoli di origine romena ed entrambi pregiudicati, sono stati arrestati dai carabinieri di Licata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Caccia aperta agli autori della rapina: sono due braccianti

A denunciare tutto era stato lo stesso rapinato, anche lui romeno, che, subito dopo l'aggressione, sotto shock e con il volto completamente tumefatto, è andato in caserma dai carabinieri a cercare disperatamente aiuto. Apprese le prime informazioni i militari del nucleo radiomobile hanno avviato la "caccia" ai responsabili, orientandosi fin da subito sulla comunità romena tra Naro e Campobello di Licata e risalendo subito ai due potenziali aggressori, i quali sono però risultati irreperibili a diversi dei domicili conosciuti. Dopo lunghe e complesse ricerche, sono stati trovati a Naro e Campobello di Licata. Una volta dichiarati in arresto e convalidato il fermo, i due sono stati condotti in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • Tornano a casa e la trovano occupata: scoppia il caos a Villaseta

  • S'è aperto il "fronte" tunisino: aumentano gli sbarchi e ci sono tanti "indesiderati"

  • Lampedusa brucia: incendiati i "cimiteri" dei barconi dei migranti, aperta un'inchiesta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento