Capodanno, vietati i botti e la vendita di bevande in vetro

Firmata la consueta ordinanza per eliminare i rischi soprattutto nell'area del "concertone" che si svolgerà tra il 31 dicembre e l'uno gennaio in piazza Pirandello

Arriva il "concertone" di Capodanno, il Comune di Agrigento mette in campo le misure per evitare i rischi per la collettività. "Il gran numero di persone previsto, sia in piazza Pirandello che nelle aree adiacenti - si legge - potrebbe generare episodi di disordini e violenza, a nocumento dell'ordine pubblico e della pubblica incolumità. La pericolosità dei predetti comportamenti - continua - è spesso amplificata dall'abuso di alcolici e dall'uso improprio di contenitori di vetro e lattine trasformabili in armi da taglio, nonché dalla consuetudine, nel corso delle festività natalizie e di fine anno, di far esplodere artifici pirotecnici estremamente pericolosi da maneggiare".

Per questo, dal 31 dicembre al 1 gennaio, dalle 21 alle 6, nelle aree intorno al concerto vigerà il divieto di vendere e somministrare bevande in bottiglie o bicchieri di vetro o in lattine o contenitori in metallo o in altro materiale potenzialmente utilizzabile quale "strumento atto ad offendere o turbare l’incolumità fisica e l’ordine pubblico". Sarà proibito anche trasportare contenitori di vetro da altre zone della città, e il consumo di alcolici per strada. Gli esercenti avranno inoltre l’obbligo di posizionare contenitori per il deposito dei rifiuti prodotti dai propri avventori, i quali però non potranno rimanere sulla sede stradale in modo perenne. Contestualmente, dice l'ordinanza, saranno vietati i fuochi d'artificio e i giorni pirotecnici, dei quali sarà anche vietata la vendita e l'esplosione anche in aree private. Consentiti solo i "fuochi" di minore entità che producono esplosioni di più bassa intensità, che non saranno comunque utilizzabili intorno all'area del concerto. Vietato, inoltre, vendere giochi d'artificio ai minori di 18 anni. Per evitare il rischio di risse, sarà vietato nell'area del concerto l'uso di ombrelli, aste per selfie o qualunque altro oggetto possa essere trasformato in uno strumento atto ad offendere.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arrivano 6 milioni di euro e il Comune è pronto a saldare i debiti, Carmina con le spalle al muro dalle mozioni di sfiducia

  • Incidenti stradali

    Incidente frontale lungo la Sciacca-Caltabellotta: muore un pensionato ottantenne

  • Cronaca

    Multe del 2016 non onorate, Comune tenta recupero di 137 mila euro

  • Video

    "Giornate Fai di primavera", i tesori dell'Agrigentino presi d'assalto

I più letti della settimana

  • Ancora sangue sulle strade: 53enne perde la vita in un incidente sulla statale 118

  • Vede palpeggiare la sorella dal balcone, scende e gli stacca l'orecchio a morsi: rinviati entrambi a giudizio

  • "Loggia segreta capace di condizionare la politica", due agrigentini coinvolti: una arrestata e l'altro indagato

  • L'incidente mortale di Joppolo, il sindaco di Raffadali: "Sarà lutto cittadino"

  • Abbandonava cartoni e copertoni d'auto in via Gioeni, sorpreso e bloccato dal sindaco

  • L'omicidio di Alessandria, la vittima ha fatto il nome dell'assassino prima di morire

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento