Cantiere trasferito al campo sportivo: netturbini in stato di agitazione

Lo denuncia il segretario generale del sindacato Confael, Manlio Cardella, che ha ha proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori

Foto d'archivio

Il lavoratori della Srr addetti al servizio di raccolta dei rifiuti nel Comune di Naro "sfrattati" dal cantiere in cui hanno sinora avuto sede e trasferiti al campo sportivo. Lo denuncia il segretario generale del sindacato Confael, Manlio Cardella, che ha ha proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori.

I lavoratori eletti nella qualità di Rsu Giuseppe Piazza e di Rls, rappresentante della sicurezza, Vincenzo Riccobene contestano che "a farne le spese siano ancora una volta gli operatori ecologici dipendenti della Srr Ato4 Ag Gest". Questa società - continuano Piazza e Riccobene - "conferma di non essere mai entrata a pieno regime, apparendo in balia degli umori  dei comuni riunitisi  in maniera in Aro e delle imprese che in essi operano".  

"Ciò che è successo al Comune di Naro - continua Manlio Cardella - conferma  la grave confusione di competenze e responsabilità diluite tra Aro, Srr, Dedalo Ambiente in liquidazione ed  in gestione commissariale.  Tale stato confusionale si registra in tutti i comuni: Canicatti, Camastra, Campobello di Licata, Palma di Montechiaro, Licata, Ravanusa".

"La proprietà del sito del Comune di Naro nel quale si trovava ubicato il cantiere adibito al servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi e urbani, - aggiunge Cardella - ha  eseguito un provvedimento di  sfratto, causa il mancato pagamento dell’affitto dei locali e del terreno, da parte della ex Dedalo Ambiente in liquidazione, rappresentata dal commissario straordinario Salvatore Gueli. A seguito di ciò, da ieri  gli operatori ecologici e i relativi automezzi da ieri si trovano allocati dal Comune di Naro, all’aperto ed all’addiaccio, nell’area di pertinenza del campo sportivo". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Perquisizioni sulla "Sea Watch 3" e comandante sotto torchio: "Rifarei tutto quello che ho fatto"

  • Cronaca

    Girgenti Acque sempre più indebitata: l'Ati punta a incassare oltre 830mila euro

  • Cronaca

    "Il corpo era devastato, non c'è stato il tempo di salvarlo": racconto choc di un soccorritore

  • Cronaca

    "Non si fece corrompere dal vivaista con quaranta palme", assolto l'ex presidente D'Orsi

I più letti della settimana

  • Colta da un malore improvviso: muore dirigente scolastico di Palma di Montechiaro

  • Incidente sul lavoro a Palma di Montechiaro, colpito dalla benna di una ruspa: muore operaio di 57 anni

  • Piero Barone canta a Tokyo, "Il Volo" top nella classifiche in Giappone

  • Parroco di Lampedusa "sfida" via Twitter Salvini: "Ti affido alla Madonna di Porto Salvo"

  • La patente NCC: cos'è e come si ottiene

  • L'incidente mortale sul lavoro a Palma di Montechiaro, aperta un'inchiesta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento