Raccolta dei rifiuti ingombranti, Procura apre un'inchiesta

I carabinieri si sono già recati in Comune e hanno acquisito la documentazione che riguarda l'appalto

(foto ARCHIVIO)

I carabinieri si sono recati in Comune e hanno acquisito la documentazione che riguarda l'appalto che la società Omnia srl aveva con il Municipio di Canicattì. C'è - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - un'inchiesta della Procura aperta che riguarderebbe, secondo indiscrezioni che non vengono confermate ma nemmeno smentite, la raccolta dei rifiuti ingombranti. La stessa azienda aveva anche fatto un decreto ingiuntivo al palazzo di città per un saldo di circa 900 mila euro per i servizi resi fra il 2017 e il 2018. In questo periodo risultano essere state raccolte 7 tonnellate di rifiuti ingombranti al giorno rispetto ad una tonnellata dei periodi precedenti. Inoltre il Comune aveva anche autorizzato l'aumento da 230 a 270 euro a tonnellata per il prelievo dei rifiuti ingombranti. Elementi - scrive il quotidiano La Sicilia - che hanno portato la Procura ad avviare un'indagine che starebbe camminando di pari passo con l'altra che riguarderebbe il centro di raccolta di contrada Calandra che è sotto sequestro.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento