Incidente mortale: auto contro muretto e perde la vita una 35enne

La donna, gravemente ferita, è stata portata in ospedale dove è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico. Ma durante quell'operazione è deceduta

L'autovettura che si è schiantata contro il muretto, nel riquadro la vittima

Altro sabato di sangue. Altra notte, di un fine settimana, all'insegna della tragedia stradale. Questa volta è accaduto in contrada Rinazzi a Canicattì. A perdere la vita è stata una ragazza di 35 anni: Rosalinda Migliore. 

Alle ore 22 circa di ieri, l'autovettura che stava guidando: una Hyndai Matrix - non è ancora chiaro come e perché - si è schiantata contro un muretto di contrada Rinazzi. La giovane è risultata essere gravemente ferita ed è stata subito trasferita, con un'autoambulanza del 118, al pronto soccorso dell'ospedale "Barone Lombardo" di Canicattì. Sul posto, si sono precipitati i poliziotti del commissariato cittadino che si sono occupati dei rilievi tecnici per ricostruire la dinamica di quella che poi è stata l'ennesima tragedia del fine settimana.

Giunta in ospedale, la trentacinquenne casalinga è stata subito sottoposta, dai medici in servizio, ad un delicato intervento chirurgico. Ma durante quell'operazione è deceduta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono in corso accertamenti da parte di personale del commissariato di polizia di Canicattì.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato con la febbre a 40 e sospetti sintomi di Covid-19, attesa per il tampone

  • La curva epidemiologica continua a salire: c'è un caso in più di Coronavirus a Favara, confermato l'esito test a 92enne

  • Esce di casa per fare la spesa anziché restare in isolamento: denunciata 48enne rientrata dal Nord

  • Anziano muore in casa propria, aveva febbre alta e tosse: sospetto Covid-19? Avviate le verifiche

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento