La scuola materna incendiata, il Comune è senza soldi: a caccia di un finanziamento

L’importo previsto per il ripristino dei locali danneggiati, la bonifica e sanificazione delle rimanenti aule è di 29.986 euro. L'ente, che ha approvato il piano di riequilibrio pluriennale, non può farsene carico

(foto ARCHIVIO)

La Giunta ha deliberato di accedere al finanziamento previsto dalla legge regionale “Interventi urgenti di manutenzione straordinaria, aventi caratteri di urgenza, negli istituti scolastici pubblici” per garantire il ripristino dei locali danneggiati, la bonifica e sanificazione delle rimanenti aule della scuola materna Sandro Pertini. 

Il sindaco Ettore Di Ventura e l’assessore allo Sviluppo Territoriale, Rosa Maria Corbo, rendono noto che è stato approvato, a livello amministrativo, il progetto esecutivo per il ripristino funzionale della scuola materna Sandro Pertini. La scuola, nel sopralluogo effettuato dai tecnici comunali, era stata dichiarata temporaneamente inagibile a causa dell’incendio che, il 20 febbraio scorso, aveva interessato la parte del fabbricato adibito a scuola materna. Dal progetto esecutivo, redatto da un gruppo di lavoro dell’Utc, risulta - spiegano gli amministratori - che l’importo previsto per il ripristino dei locali danneggiati e la bonifica e sanificazione delle rimanenti aule è di 29.986,99 euro. Vista la critica situazione economica-finanziaria in cui versano le casse comunali e l’impossibilità per l’ente di caricarsi di ulteriori passività oltre quelle già approvate nel piano di riequilibrio pluriennale, la Giunta ha deliberato di accedere al finanziamento previsto dalla legge regionale “Interventi urgenti di manutenzione straordinaria, aventi caratteri di urgenza, negli istituti scolastici pubblici”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • "Dopo la scarcerazione ha mantenuto condotta di vita nella legalità", tolta la libertà vigilata a Ribisi

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento