Incendiano dei cumuli di rifiuti e le fiamme arrivano fino ad una casa di campagna

Nessun dubbio, non questa volta, sul fatto che non si è trattato di un gesto mirato. Il rogo è arrivato all'immobile dopo aver bruciato immondizia e sterpaglie

(foto ARCHIVIO)

Hanno voluto fare “pulizia”? Eliminare, di fatto, tutti quei cumuli di rifiuti ammassati lungo la strada che collega Canicattì con Riesi. Le fiamme – appiccate da uno o più piromani – sono però riuscite ad arrivare, alimentate appunto dalle immondizie ma anche dalle sterpaglie, ad una casa di campagna disabitata, a quanto pare, da tempo. Ed è stata devastazione. Perché la casa, seppur abbandonata dopo essere stata oggetto di sequestro da parte dell’autorità giudiziaria, è stata danneggiata, e pesantemente, dalle fiamme. Ad accorgersi dell’incendio è stato un passante. L’automobilista, senza alcuna remora e temendo anche il peggio, ha immediatamente allertato i vigili del fuoco.

Sul posto, pochi minuti dopo, è sopraggiunta la squadra dei pompieri del distaccamento di Canicattì. Senza non poche complicazioni, i vigili del fuoco sono riusciti ad avere la meglio sulle alte fiamme. Nessun dubbio, non per i pompieri, sul fatto che non si è trattato, assolutamente, di un gesto mirato. L’incendio è arrivato alla casa di campagna, abbandonata appunto, dopo aver bruciato rifiuti e sterpaglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento