Incendiata l'auto abbandonata? Le fiamme divorano quattro utilitarie

Il rogo sviluppatosi dalla Bmw serie 1 si è esteso anche alle tre autovetture che erano posteggiate a poca distanza: una Nissan, una Renault Modus e una Fiat Punto

(foto ARCHIVIO)

Notte di fuoco, quella appena trascorsa, in via Nazionale a Canicattì. Quattro - complessivamente - le auto devastate dalle fiamme. Fiamme che hanno avuto origine, secondo quanto è stato accertato dai carabinieri, da una Bmw serie 1 di proprietà di una casalinga trentaduenne. Pare che l'auto fosse stata messa da parte, di fatto abbandonata, perché non più marciante. Stanotte, l'incendio appunto. Un rogo che si è esteso - danneggiandole pesantemente - anche alle tre autovetture che erano posteggiate a poca distanza: una Nissan, una Renault Modus e una Fiat Punto. 

Sul posto, scattato l'allarme, si sono precipitati i vigili del fuoco del locale distaccamento. Al lavoro, per ore, anche i carabinieri della compagnia. Soltanto quanto l'incendio è stato domato, i carabinieri hanno potuto effettuare il sopralluogo che ha permesso d'accertare che le fiamme si sono sprigionate dalla Bmw serie 1. 

Non è escluso - ma non ci sono conferme istituzionali al riguardo - che qualcuno, durante la notte, abbia voluto fare "pulizia": liberare il tratto di strada dove era stata lasciata posteggiata, e abbandonata, la Bmw. Le fiamme hanno però creato danni, pesantissimi, anche ad altre tre macchine.

I carabinieri si stanno ancora occupando delle indagini per stabilire se sia o meno rintracciabile il piromane. Non è stata però ancora esclusa l'eventualità di un cortocircuiito sempre nella Bmw.  

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Camilleri resta in Rianimazione, il retroscena: 20 giorni fa si era rotto il femore cadendo in casa

  • Camilleri lotta fra la vita e la morte, Racalmuto lo ha già dimenticato

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

  • Tagliati 80 alberi d'ulivo, agricoltore nel mirino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento