Gli artificieri faranno brillare due bombe, verrà bloccata la statale 640: ecco gli orari

E’ prevedibile che l’interruzione della circolazione avvenga tra le 10 e le 11. Interdizioni e disagi anche su altre strade

Si comincia alle 7. Alla cava di contrada Grottarossa, territorio di Caltanissetta, gli artificieri del IV reggimento Genio guastatori della brigata Aosta di Messina procederanno alle operazioni di bonifica di due residuati bellici risalenti alla seconda guerra mondiale, uno rinvenuto in un terreno privato a Canicattì e l’altro in un terreno di contrada Favarella Bassa, territorio di Caltanissetta, nei pressi della chiesetta di San Michele.

Bomba d'aereo di 500 libbre, strade chiuse per trasferirla 

Il dirigente della Protezione civile della Prefettura di Agrigento, Elisa Vaccaro, ha disposto - a partire dalle ore 9 di domani - la chiusura al traffico veicolare della strada comunale, via Sanfilippo (per 300 metri circa) a Canicattì; delle strade statali che verranno attraversate dalla colonna mobile: ossia la statale 190, per un tratto di 200 metri circa; la statale 123 (variante Licata), per 1,100 chilometro circa; la statale 122 (direzione Caltanissetta, per 3,5 chilometri); la statale 122 (direzione Serradifalco), per 0,1 chilometri; la strada Vvcinale del territorio di Caltanissetta, denominata “Panzella Grottarossa, per 2,4 chilometri parallelamente alla statale 640. 

Trovato ordigno bellico, in arrivo gli artificeri 

Dalle 7 di domani e fino al termine delle operazioni di brillamento, è stata disposta anche l’evacuazione della popolazione, degli animali e dei mezzi presenti nell’area compresa nel raggio di 500 metri dal luogo  di brillamento, in contrada Grottarossa, in territorio di Caltanissetta. 

L’interdizione, a cura dell’Anas, limitatamente all’arco temporale (10-15 minuti) di durata delle operazioni di brillamento, della circolazione stradale, sul tratto della statale 640 posto tra lo svincolo di Canicattì Nord e lo svincolo Grottarossa, tratto ricadente nell’area di pericolo (danger zone) e la predisposizione di ogni ulteriore intervento di competenza: segnaletica e diffusione all’utenza dei percorsi alternativi che dovessero rendersi eventualmente necessari.

Confermata l’interdizione totale del volo (NOTAM) per piedi 3280 s.l.s. tra le 8 e le 13 nelle zone interessate dalle operazioni di bonifica (fondo agricolo, zone attraversate dalla colonna mobile durante il trasporto, area della cava).

Il trasporto dei residuati bellici, dai luoghi di ritrovamento al luogo del brillamento, avverrà in condizioni di sicurezza per tutelare la salvaguardia della vita umana e della pubblica utilità. Al fine di consentire che tutte le operazioni avvengano nella massima regolarità possibile e con le dovute cautele per la salvaguardia della sicurezza pubblica e della pubblica incolumità, sono state disposte attente misure di sicurezza e vigilanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ prevedibile che l’interruzione della circolazione avvenga tra le 10 e le 11.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento