"Totem per il gioco d’azzardo senza autorizzazione", 100 mila euro di multa a barista

Il titolare dell’esercizio commerciale, un trentenne, è stato denunciato anche alla Procura della Repubblica

Hanno trovato tre apparecchi elettronici - due totem per il gioco d’azzardo e un terzo per intrattenimento – senza codice identificativo e dunque senza nulla osta per la messa in esercizio. E’ nell'ambito di controlli contro il gioco d'azzardo che i carabinieri della stazione di Campobello di Licata, coordinati dal comando compagnia di Licata, hanno realizzato un servizio ispettivo in un bar del centro. Il titolare dell’esercizio commerciale è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento. L’ipotesi di reato contestata è “esercizio di giochi d’azzardo”.

Al trentenne di Campobello di Licata sono state elevate anche delle sanzioni per circa 100 mila euro. E’ da mesi e mesi, ormai, che i militari dell’Arma – su disposizione del comando provinciale di Agrigento – effettuano controlli di questo genere. Si vuole garantire il pieno rispetto delle regole, dunque legalità, anche in questo settore e si vuole, soprattutto, evitare che continuino ad innescarsi ludopatie. Perché il fenomeno, nell’Agrigentino, sembra essere praticamente raddoppiato, se non addirittura triplicato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento