La zona del "campo sportivo" sommersa da rovi e sterpaglie

Erbacce alte anche due metri, ci sono persino delle scalinate che sono quasi impossibili da percorrere

"Nell'arco di un mese miriamo a riavviare e a sistemare le problematiche dello spazzamento e della scerbatura, eliminando le grandi discariche di Agrigento". Queste le parole dell'assessore all'Ambiente, Nello Hamel, pronunciate nei giorni scorsi.

Hamel: "In un mese riavvieremo il sistema"

Nel frattempo, però, ci sono intere zone della città sommerse da rovi, erbacce e sterpaglie così alte che marciapiedi e scalinate sono quasi inaccessibili.

Erbacce invadono la scalinata, residenti infuriati

Nella zona attorno allo stadio Esseneto le erbacce incolte sono cresciute ovunque e all'interno si annidano zanzare, rifiuti, zecche e sporcizia di ogni tipo. 

Nei giorni scorsi c'erano state le prime proteste perchè la scalinata di via Manzoni, a causa del profiliferare elle erbacce incolte, era diventata impraticabile.

Potrebbe interessarti

  • L'arnica, un rimedio naturale a dolori e infiammazioni

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Il caffè è buono e fa bene

  • Specchio, specchio delle mie brame

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • Scooterone finisce dentro un canale di scolo: muore trentenne a causa di un incidente

  • "Sequestro di persona e abuso d'ufficio", Legambiente Sicilia denuncia Salvini

  • Chef Rubio choc su Instagram: "Lampedusa? Bella, ma è anche l'isola della cocaina e mafia"

  • Incidente tra auto e scooter, ferito grave il motociclista: trasferito in elisoccorso

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento