Archeologi "a caccia" di tesori sommersi nei fondali di Cannatello

Dopo i ritrovamenti della scorsa estate, la Soprintendenza del mare, diretta dal Sebastiano Tusa, ha deciso di programmare una nuova campagna di studi nella stessa zona

Foto d'archivio

Una nuova campagna archeologica sarà avviata per recuperare i "tesori" nascosti nei fondali di Cannatello. Dopo il ritrovamento, la scorsa estate, di un cannone del XIV secolo, di ancore di epoche varie e di altri reperti, la Soprintendenza del mare, diretta dal Sebastiano Tusa, ha deciso di programmare per la prossima estate una nuova campagna di studi nella stessa zona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quando le condizioni del mare sono peggiorate, - spiega al Giornale di SiciliaStefano Vinciguerra, operatore video-foto subacqueo della Soprintendenza del mare - le ricerche sono state fermate, ma è intenzione della Soprintendenza riprenderle in estate. Occorrerà anche nel mentre trovare le risorse economiche per una campagna di scavi e di esplorazioni piuttosto complessa e naturalmente costosa – aggiunge Urso – . Personalmente ho intenzione di creare un’associazione di subacquei e di persone che amano il mare, in particolare la costa di Cannatello, per valorizzare questo sito e per sostenere anche economicamente le ricerche”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento