Il cucciolo impiccato ad un albero, l'appello: "Aiutiamo i carabinieri a fare giustizia"

L'associazione "Una zampa per amica": "Siamo una piccola realtà e ci conosciamo tutti, tra di voi ci deve essere per forza qualcuno che sa, che ha visto qualcosa o che conosce il cane"

Il cucciolo trovato impiccato ad un albero

“Aiutiamo le forze dell'ordine a fare giustizia, affinché atti del genere non accadano mai più”. E’ questo l’appello che ha avuto eco sui social, ma non soltanto. A lanciarlo è stata l’associazione “Una zampa per amica”: la stessa che ha trovato, in contrada Balatelle a Cammarata, un meticcio di un anno, massimo un anno e mezzo, impiccato ad un albero. I carabinieri della compagnia di Cammarata – oltre a recarsi sul posto – hanno avviato le indagini. Un’attività investigativa per cercare, laddove possibile, di identificare il mostro che ha compiuto un simile gesto.

Cucciolo di cane impiccato ad un albero, indagini per identificare il mostro

Ieri, poche ore dopo la scoperta fatta in contrada Balatelle, è stato il giorno dell’indignazione. “Che ci sia indignazione e sconcerto nelle nostre comunità conferma che siamo comunque un paese che una coscienza civica ce l'ha e in minima parte è anche merito del lavoro svolto in questi anni da ‘Una zampa per amica’ – ha commentato Olga Mangiapane -. Molti, fino a qualche anno fa, neanche si avvicinavano ad un cane e oggi è la cosa più preziosa che hanno. Un simile gesto, nei nostri due paesi, con la nostra presenza sul territorio, non ha attenuanti. Impiccare un cane per liberarsene è segno di una subcultura legata ad ambienti retrogradi e ignoranti. Subcultura che solo con il lavoro di tutti noi può essere sradicata. Confido nel fatto che le immagini che avete visto possano aver smosso qualche coscienza, siamo una piccola realtà e ci conosciamo tutti, - è tornata a lanciare un appello Olga Mangiapane - tra di voi ci deve essere per forza qualcuno che sa, che ha visto qualcosa o che conosce il cane. Aiutiamo le forze dell'ordine a fare giustizia, affinché atti del genere non accadano mai più”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al celibato o convivenze di fatto con anziani: ecco come venivano "utilizzate" le prostitute

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • "Procacciavano i clienti e incassavano fino al 50% per ogni prestazione": i retroscena del blitz antiprostituzione

  • Furti di luce e acqua, scatta il blitz in due palazzine: 24 arresti in un colpo solo

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento