"Rischia di morire in carcere", chiesta la scarcerazione di Calogero Falsone

La difesa si è rivolta al magistrato di sorveglianza di Trapani, magistrato competente visto che il cinquantenne è detenuto al carcere di Favignana, ed ha inoltrato l'istanza di disporre la provvisoria liberazione per consentirgli di curarsi

Calogero Falsone

Calogero Falsone, il fratello del boss Giuseppe, ha bisogno di essere curato e non può stare più in carcere. E' parlando di "un quadro patologico caratterizzato da infermità gravi" che la difesa ha chiesto di rinviare l'esecuzione della pena del cinquantenne. L' avvocato Angela Porcello si è rivolta al magistrato di sorveglianza di Trapani, magistrato competente visto che Falsone è detenuto al carcere di Favignana, ed ha chiesto di disporre la provvisoria liberazione per consentirgli di curarsi.

Calogero Falsone, il 3 aprile scorso, è stato nuovamente arrestato per scontare la condanna definitiva a 13 anni e 6 mesi per tentato omicidio. Il campobellese avrebbe cercato di uccidere un pastore rumeno col quale si contendeva l'uso di un terreno per il pascolo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento