Week end da bollino rosso, l'allerta dell'Asp: "Attenzione ad anziani e bambini"

Il grande caldo non risparmia nessuno, il dipartimento di prevenzione dell'azienda ospedaliera mette in guardia gli agrigentini

Sarà un week end rovente nell’Agrigentino. Afa, caldo e grande allarme anche per la salute dei cittadini.  Il dipartimento di prevenzione dell’Asp ha diramato un livello di “Allerta due”. L’Asp, tramite una nota stampa, ha invitato la cittadinanza ad adottare le dovute precauzioni.

Nel dettaglio le “temperature elevate e condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione, in particolare nei sottogruppi di popolazione suscettibili, come anziani, bambini, soggetti con gravi malattie dell'apparato cardio-respiratorio, etc.". 

L’allerta riguarda per le giornate del dieci e dell’undici agosto. Il grande caldo preoccupa e non poco, per un week end da bollino rosso. Per quanto concerne i livelli di allarme incendi, il livello è di “Preallerta” e la pericolosità è “media”.  Sarà un fine settimana di grande caldo e di super afa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • "La cultura riparte", riapre la Valle dei Templi: ingresso gratis per tutti

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • "Calci, pugni e coltellate a due immigrati": uno ridotto in fin di vita, arrestati 4 ragazzini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento