Buca segnalata con una sedia di plastica, scoppia la protesta a Favara

In via Agrigento, una delle zone più trafficate, manca una caditoia. Si è già registrato almeno un incidente stradale, fortunatamente senza feriti

La sedia, rossa brillante, è certamente un'aggiunta postuma. Ma nel contesto, sembra quasi trovarsi nel posto giusto. Siamo a Favara, in via Agrigento. Qui, da ormai parecchio tempo, manca una caditoia per le acque piovane. Perché sia sparita non è chiaro, certo è che invece quell'enorme voragine creatasi in modo improvviso - e più volte segnalata dai residenti, ci dicono (anche se non sappiamo se questo è avvenuto in modo formale), oltre che oggetto di articoli di giornale, è stata causa di almeno un incidente stradale senza, fortunatamente, conseguenze particolarmente gravi. 

Così qualcuno, per evidenziare ancora maggiormente la presenza dell'insidia stradale, ha pensato bene di aggiungere al cartello una bella sedia in plastica cui, da poco, è stato allegato un cartello di protesta recante la scritta "Grazie comune di Favara". La situazione della viabilità a Favara è comunque complessivamente molto seria. Ci sono interi tratti della città, anche in assi viari molto trafficati e centrali, in cui la presenza delle buche rende particolarmente difficoltoso e pericoloso il transito sia di auto che di moto. Dal Comune la risposta è sempre la stessa: non ci sono risorse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • L'incidente di Canicattì, le ferite erano così gravi da uccidere la 35enne?

  • Anziano si fa masturbare in strada: nuovo caso di atti osceni in luogo pubblico

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento