Buche per strada e sui marciapiedi, feriti e danneggiati battono cassa

Una donna è scivolata lungo il viale Falcone-Borsellino, un uomo ha graffiato la carrozzeria dell'auto in via Zunica. Entrambi hanno citato il Comune davanti al giudice di pace

Un'agrigentina - a causa di una buca sul marciapiede - è caduta e s'è fatta male. Un uomo, sempre a causa di una voragine dalla quale fuoriuscivano dei ferri, ha danneggiato la sua Peugeot 207 che stava guidando. Sono due - e sono soltanto le ultime, in ordine di tempo, - le richieste di risarcimento danni arrivate a palazzo dei Giganti nel giro degli ultimissimi giorni.

Nuove strade chiuse alle moto: ci sono anche la Panoramica dei Templi e il viale Alberato

L'emergenza buche e dissesti stradali continua a determinare richieste di risarcimento danni patrimoniali e non patrimoniali. Palazzo dei Giganti sistematicamente viene citato davati al giudice di pace o davanti al tribunale. 

Strade chiuse alle moto, Firetto: "Contrario a soluzioni dirigenziali tanto affrettate"

Cade sul lungomare Falcone-Borsellino 

Mette un piede in fallo, a causa di un dissesto sul marciapiede del lungomare Falcone-Borsellino, cade e riporta diverse lesioni al piede destro. Era l'agosto dello scorso anno. Adesso una agrigentina ha citato, davanti al giudice di pace, il Comune di Agrigento chiedendo un risarcimento danni di 4.994 euro. Il sindaco Lillo Firetto ha autorizzato la costituzione in giudizio dell’ente ed ha affidato l’incarico di difesa dell’ente all’avvocato Agata Vecchio, funzionario del Comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Danni alla carrozzeria dell'utilitaria 

Il conducente di una Peugeot 207 - era il settembre del 2017 - mentre percorreva la via Zunica, a Villaseta, a causa di una grossa buca dalla quale fuoriuscivano dei paletti di ferro ha danneggiato la carrozzeria e la parte inferiore dell'utilitaria. Chiedendo il risarcimento di 1.100 euro ha citato, adesso, il Municipio davanti al giudice di pace. Anche in questo caso, il sindaco ha autorizzato la costituzione in giudizio dell'ente. 

Il Comune cerca di far rientrare l'emergenza e rattoppa le buche 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

  • Arriva la conferma: il tampone Covid-19 è positivo, contagiato secondo agente della Penitenziaria

  • Covid-19, piccolo ma costante aumento di contagi: l'Agrigentino è arrivato a 57 tamponi positivi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento