Si accascia per strada e muore una donna di 40 anni

La donna, secondo quanto è stato accertato dai carabinieri, stava facendo rientro verso casa. Il medico legale ha stabilito che ad ucciderla è stato un infarto

Una ambulanza in azione (foto archivio)

Si sente male, a neanche 50 metri di distanza da casa propria, cade sul selciato e muore. E' accaduto, questa mattina, a Bivona. Vittima di quello che sembrerebbe essere stato un infarto improvviso - secondo quanto accertato dal medico legale - è stata una quarantenne, disoccupata e nubile. 

Qualcuno vedendo la donna, accasciata sull'asfalto, ha lanciato l'allarme e sul posto si sono precipitati i sanitari ed i carabinieri. I primi non hanno potuto far altro che accertarner il decesso. Una morte fulminante. I carabinieri, coordinati dal comando compagnia di Cammarata, hanno richiesto l'intervento del medico legale che ha, appunto, da poco, accertato una morte naturale, dovuta ad un infarto. I militari dell'Arma hanno accertato che la donna, E. F., stesse rientrando a casa. Sgomento e choc a Bivona. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Senza stipendio da 8 mesi, sit-in dei netturbini davanti la Prefettura

    • Cronaca

      "In tasca aveva 17 dosi di hashish", denunciato diciannovenne

    • Cronaca

      Skysport che gaffe, l'Akragas data per retrocessa in serie D

    • Cronaca

      L'agguato di Favara, proseguono le indagini: il fascicolo passa alla Dda

    I più letti della settimana

    • L'agguato di Favara, il ferito trovato in contrada Consolida: zoppicando cercava di raggiungere l'ospedale

    • Sparatoria fra due gruppi rivali a Favara, ferito un trentacinquenne

    • L'agguato di Favara, il ferito sottoposto allo "Stub" e sentito dai carabinieri

    • Gli studenti del liceo "Leonardo" ricordano la compagna scomparsa

    • Sedicenne morto in incidente stradale, l'amica in aula: "Pioveva e andavamo veloci"

    • La lunga scia di sangue che "lega" Favara, Porto Empedocle e Liegi

    Torna su
    AgrigentoNotizie è in caricamento