"Bancarotta da 50 milioni di euro", udienza preliminare dell'inchiesta bis ferma al palo

Un problema di salute dell'imprenditore Giuseppe Burgio non ha consentito l'avvio del processo, ultimo tentativo prima di stralciare le posizioni

Un nuovo tentativo sarà fatto il 24 gennaio e, qualora non dovesse andare in porto, si procederà con lo stralcio della posizione e l'avvio del processo per tutti gli altri. Un problema di salute del principale imputato, l’imprenditore Giuseppe Burgio, fa slittare per la terza volta l’udienza preliminare scaturita dall'inchiesta bis sulla più grossa bancarotta fraudolenta degli ultimi dieci anni nell’Agrigentino. Il gup Marco Salvatori, ieri mattina, non ha disposto alcuno stralcio, come ipotizzato in un primo momento, e si è limitato a disporre un rinvio precisando che alla successiva udienza si procederà con l'ultimo tentativo di procedere con un unico processo per tutti gli imputati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pubblico ministero Alessandra Russo ha chiesto venti rinvii a giudizio nell'inchiesta bis sul crack delle imprese del gruppo, operante nella grande distribuzione alimentare, riconducibile all'imprenditore. Burgio, 55 anni, è stato già condannato a 8 anni di reclusione per bancarotta fraudolenta con l'accusa, in particolare, di avere fatto sparire un patrimonio di circa 50 milioni di euro facendoli transitare da un'impresa all'altra. In questa nuova indagine, oltre allo stesso Burgio, accusato di alcune violazioni tributarie, sono imputati diciannove professionisti fra componenti del collegio sindacale, liquidatori, consiglieri di amministrazione e funzionari di banca accusati di avere agevolato il dissesto con omissioni e, persino, con sottrazioni dei beni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento