"I bambini della Croce bianca", i monti Sicani diventano set cinematografico

Il sindaco di Bivona, Giovanni Panepinto, insieme con l'assessore Carmela Grano, il produttore cinematografico Paolo Ghezzi e l'editore del libro Arnaldo Lombardi, è stato presente al Salone del Libro di Torino per la presentazione del film

Un momento della presentazione

I monti Sicani e Bivona diventeranno set cinematografico per il film "I bambini della croce bianca", tratto dal libro di Carmelo Miduri, edito da Lombardi. 

Il sindaco di Bivona, Giovanni Panepinto, insieme con l'assessore Carmela Grano, il produttore cinematografico Paolo Ghezzi e l'editore del libro Arnaldo Lombardi, è stato presente sabato scorso al Salone del Libro di Torino per la presentazione del film.

Il film, come il romanzo, è tratto da una storia vera che nasce nel grande immobile del tracomatosario, in mezzo ai boschi del parco dei monti Sicani. "Bambini che hanno vissuto l'esperienza di lasciare le loro case, le loro famiglie e i loro giochi - ha scritto il sindaco su Facebook - per vivere negli enormi stanzoni dell'immobile costruito per curare il tracoma, una malattia agli occhi, e la povertà degli anni '50 e '60. Struttura gestita dal l'ordine di Malta. Un film per far conoscere, attraverso una storia vera di dolori e di miseria, le bellezze dei Sicani. Sino all'ultima ora al servizio della comunità e del territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

  • "Hanno incassato 80 mila euro su un prestito di 25, ma ancora volevano soldi": fermati due fratelli

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento