Uccisa dal televisore a tre anni, sentiti la mamma ed il nonno

Con molta probabilità, la salma già stamani sarà restituita alla famiglia. Ieri sera, è stata eseguita l'ispezione cadaverica, che avrebbe confermato che la morte è stata causata dal gravissimo trauma cranico

L'ospedale "Barone Lombardo" di Canicattì

La salma della bambina di 3 anni - Grace - deceduta ieri sera a Campobello di Licata, dopo che il pesante televisore a tubi catodici della camera da letto le è caduto addosso uccidendola, con molta probabilità già stamani sarà restituita alla famiglia. Ieri sera, infatti, sul corpo della piccina è stata eseguita l’ispezione cadaverica, che avrebbe confermato che la morte è stata causata dal gravissimo trauma cranico provocato dall’elettrodomestico. A coordinare le indagini dei carabinieri è il Pm Alessandra Russo che non ha ancora disposto, e non è detto che lo faccia, l'autopsia.

LEGGI ANCHE: LA TRAGEDIA CHE HA UCCISO LA PICCINA 

La disgrazia si è verificata intorno alle 17 nell’abitazione dei nonni della bambina - in cui la piccola viveva insieme alla madre che ha 20 anni -  che si trova nella periferia di Campobello di Licata. Pare che la bimba stesse giocando con il mobile della camera da letto sul quale si trovava il televisore, aprendo e chiudendo i cassetti, quando il tv color è caduto, finendole addosso.

I soccorsi sono scattati immediatamente. Con un’autoambulanza, la piccola è stata trasportata al pronto soccorso del "Barone Lombardo" di Canicattì, ma è spirata poco dopo l’arrivo, ed i medici hanno potuto solo constatarne il decesso. 

Ieri sera i carabinieri hanno sentito la mamma della bambina, la cui posizione è al vaglio della magistratura, ed il nonno. Si tratta delle due persone che si trovavano in casa al momento della tragedia. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Mafia

    "Accordi con i boss per fare crescere le sue imprese", pg chiede conferma di condanna

  • Cronaca

    "Umanità ed impegno nella gestione dell'immigrazione", premio Unesco a Giusi Nicolini

  • Cronaca

    "Preso con 90 grammi di cocaina", condannato a 3 anni e 8 mesi

  • Cronaca

    I migranti raccontano il loro supplizio: "Cosparsi di benzina ed incendiati, ma anche picchiati con i tubi di gomma"

I più letti della settimana

  • Trova la porta socchiusa ed il ladro si intrufola: portati via 35 mila euro

  • Misterioso incendio devasta auto e moto di un avvocato

  • "Esplose tre colpi di pistola per diatribe sentimentali", fermato un 33enne

  • L'incidente sulla statale 115, il 59enne trasferito a Villa Sofia ed operato d'urgenza: è in Rianimazione

  • Pistole sequestrate a Favara, una apparteneva a Nicotra: la vittima del tentato omicidio

  • "Droga e pistola illegale dentro casa", arrestati due giovani

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento