B&B abusivi, l'allarme della Camera di Commercio: "È un Far West"

Il presidente Vittorio Messina lancia un appello alla guardia di finanza affinché si intensifichino i controlli su alcune strutture extra-alberghiere

È ormai allarme per le strutture ricettive presenti nel territorio agrigentino. Dopo l'appello lanciato dal presidente del Distretto turistico Valle dei Templi, Gaetano Pendolino per istituire una task force contro b&b e case vacanza abusive, sono seguite reazioni a catena da parte del mondo dell'imprenditoria e del turismo.

Oggi, il presidente della Camera di Commercio di Agrigento, Vittorio Messina, torna sull'argomento chiedendo anche di intensificare i controlli e puntare sulla "professionalità della guardia di finanza che in questo ambito ha già dato risposte significative". 

Secondo Messina "occorre che il legislatore regionale ponga rimedio a quello che è diventato un vero e proprio far west delle vacanze attraverso norme precise che prendano atto della situazione attuale e dell'uso delle nuove tecnologie che hanno contribuito a determinare una rivoluzione che da anni attende di essere opportunamente regolamentata".

"Denunce ne sono seguite a ripetizione - afferma Messina - così come non sono mancate, in questi anni, le prese di posizione di diverse associazioni di categoria per richiamare l'attenzione su un fenomeno che rappresenta una nota dolente non solo per chi opera nel settore in modo corretto e trasparente, ma anche per gli aspetti collegati all'evasione fiscale".

"Per altro - continua il presidente della Camera di Commercio - la presenza di queste strutture irregolari va non solo contro il principio della leale concorrenza, ma rende anche inefficace le statistiche sulle presenze turistiche e minaccia la sicurezza connessa alla denuncia di pubblica sicurezza. Non c'è motivo per essere contrari alle proposte alternative offerte dalle strutture extralberghiere, tuttavia, è opportuno che venga avviato un percorso di legalità e trasparenza nel settore".

Sulla vicenda sono intervenuti oggi anche il presidente Consorzio Turistico Valle dei Templi, Fabrizio La Gaipa, e il presidente Assohotel Sicilia Centro Meridionale, Paolo Pullara. "Basta con l’abusivismo e l’approssimazione - si legge in una nota - . Si esprime un plauso per l’ottima l'iniziativa del Distretto Turistico Valle dei Templi che chiede l’intervento di una task force congiunta per risolvere il problema delle strutture ricettive abusive ad Agrigento"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il colpo in banca da oltre 50mila euro, la banda dal gip: uno dei banditi aveva distintivo dei carabinieri

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • L'incidente di Canicattì, le ferite erano così gravi da uccidere la 35enne?

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento