Sea Watch, appello dell’azione cattolica: "Ci rivolgiamo al premier Conte"

Si unisce al "grido" di aiuto anche il parroco dell'isola di Lampedusa, don Carmelo La Magra

La nave Sea Watch si trova in acque italiane. A bordo della Ong 42 migranti. La nave, dovrebbe approdare al porto dell’isola, nella serata di oggi. L’azione cattolica chiama a sostegno, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

La Ong nelle acque di Lampedusa

L'intento, si legge in una nota, è quello di "consentire sbarco immediato delle 42 persone a bordo della Sea Watch. Chiediamo alle istituzioni il coraggio di rinunciare a una inutile prova di forza, dimostrando un sussulto di umanità che renderebbe orgogliosi gli
italiani".

Ad unirsi all'appello è sacerdote dell'isola don Carmelo La Magra.  Il parroco, da diversi giorni, dorme ai piedi della chisa. Un gesto, condiviso da altri lampedusani, persone che chiedono lo sbarco immediato dei migranti della Sea Watch. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento