Centro storico, i vecchi immobili diventano alberghi grazie al Comune

Gli interessati possono far pervenire l'istanza all'ufficio Tecnico dell'ente, redatta secondo il modello scaricabile presso il sito del Comune. La prossima tappa sarà quella di fare una gara per affidare ad un ente gestore la rete ricettiva

L'assessore Milko Cinà

Ci sarà tempo fino al prossimo 28 aprile perchè i proprietari di immobili in centro storico a Bivona manifestino interesse "al recupero degli edifici da destinare a strutture ricettive e alla successiva realizzazione di una rete di ospitalità diffusa" che darà finalmente vita all'"Albergo diffuso".

L’Amministrazione comunale bivonese ha, infatti, diramato l'avviso perchè gli interessati a candidarsi per prendere parte all'"esercizio ricettivo, situato in centro storico, con camere e servizi dislocati in edifici diversi, seppure vicini tra di loro, con una struttura unitaria nella gestione che si rivolge ad una domanda interessata a soggiornare a contatto con i residenti, usufruendo dei servizi alberghieri" possano far pervenire l'istanza all’ufficio tecnico dell'ente, redatta secondo il modello scaricabile presso il sito del Comune di Bivona.

"Rappresenta un’alternativa innovativa, nel campo del turismo. I centri storici dei piccoli borghi come il nostro - ha detto l'assessore Milko Cinà -, diventano protagonisti di una nuova realtà a sostegno di un originale modello di sviluppo turistico del territorio costruito su una diversa pratica di ospitalità. Un concetto vincente che permette di valorizzare il paesaggio, la cultura del luogo, l’arte, in un equilibrio tra conservazione e cambiamento per un futuro sostenibile. L’'albergo diffuso' riesce a proporre, più che un soggiorno, uno stile di vita. La prossima tappa sarà quella di fare una gara per affidare ad un ente gestore la rete ricettiva", ha concluso l'amministratore.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rubati altri 2 chilometri e mezzo di cavi di rame, tempi lunghi per riportare la luce nelle case

  • Cronaca

    "Rapina e pestaggio ai danni di un anziano", condannati coniugi

  • Cronaca

    Settantenne investita al Quadrivio, acquisite le registrazioni della video sorveglianza

  • Cronaca

    Rifiuti importati dalle città vicine, oggi il tavolo tecnico in Prefettura

I più letti della settimana

  • Agrigentina "armata" di megafono fa capolino a Montecitorio: "Siete dei 'fitusi'"

  • “Dacci 3 mila euro o hai finito di lavorare con noi”, dipendente tradito dalle microspie

  • Auto si schianta contro la rotonda San Pietro, gravi traumi alla spalla ed al petto per il conducente

  • "In possesso di due pistole ed oltre 70 cartucce", arrestata una insospettabile

  • "Coltivava marijuana sul balcone della via Atenea", denunciato

  • Minaccia il proprietario di un bar con una bottiglia rotta e cerca di farsi consegnare i soldi: arrestato

Torna su