Non vedenti in volo sulla città, giornata speciale all'Avio club "Valle dei Templi"

Ricevuta una delegazione della sezione provinciale dell'Unione italiana ciechi. I giovani hanno preso parte a un briefing e poi sono saliti a bordo dei velivoli

Un momento della giornata

Una giornata molto particolare, quella di ieri, all'Avio club "Valle dei templi" di Agrigento che ha ricevuto una delegazione della sezione provinciale dell'Unione italiana ciechi. I ragazzi, accompagnati dal presidente Giuseppe Vitello, dal vice Onofrio Lo Monaco, e dal consigliere delegato Innocenzo Ferraro, e da Klaus e Cuba, due splendidi esemplari di Labrador, hanno avuto la possibilità di approcciarsi alla disciplina del volo da diporto sportivo.

Dopo l'accoglienza sull'aviosuperficie di contrada Burraiti, i giovani hanno preso parte a un briefing nel corso del quale il socio dell'avio club Giovanni Graceffa ha spiegato loro le nozioni base del volo. Una lezione diventata poi un vero e proprio dibattito con le domande poste dagli ospiti interessati alla materia. A seguire esperienza tattile con i modellini di un aeroplano e di un elicottero.

Successivamente tutti sono passati alla prova pratica, ossia il volo. I ragazzi, uno alla volta, sono saliti a bordo dei velivoli del club e, accompagnati dai soci Giovanni Graceffa e Pasquale Scibetta, e dall'istruttore Antonello Domino, hanno sorvolato il nostro litorale.

"Un'esperienza favolosa - ha raccontato Salvina, una dei ragazzi dell'associazione, appena scesa dall'aereo - e molto interessante. A differenza dell'aereo di linea, dove sono sempre e solo una passeggera, qui mi sono sentita parte attiva del volo, grazie al pilota che mi spiegava in diretta le manovre e gli spostamenti effettuati".

"Siamo davvero entusiasti - ha aggiunto il presidente Giuseppe Vitello - in primis per il fatto che, nonostante l'aeroporto sembrava un'utopia per la nostra città, c'è stato un gruppo di semplici privati che è riuscito ad avvicinarcisi parecchio; poi perché è un tipo di volo davvero interessante, qui è possibile sentire l'aria sul viso: un'emozione indescrivibile".

Infine la tradizionale foto di gruppo e i ringraziamenti dei soci del club per la fiducia concessa durante i "voli al buio", con la promessa di poter ripetere questa interessante avventura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus, scatta la quarantena per tre persone

  • La Questura ferma il Carnevale di Sciacca, la kermesse è stata definitivamente annullata

  • "C'è un sospetto caso di Coronavirus al pronto soccorso", l'allarme viaggia su Whatsapp: è una fake news

  • A Milano con la paura addosso, Daniele: "Coronavirus? Ho un consiglio per i miei concittadini"

  • Su e giù dai carri e continue risse, il questore "ferma" il Carnevale di Palma

  • Mandorlo in fiore annullato per rischio Coronavirus, ma quattro gruppi folk sono in arrivo in città

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento