Bimbo morì trafitto da un palo, dopo un anno i pericoli ancora in agguato

Nessuno ha a metterli in sicurezza. Quel tratto di strada è trafficato soprattutto in estate perché collega Menfi con Lido Fiori e con Sciacca

L'auto infilzata dal palo

Un anno dopo il tragico incidente in cui perse la vita Marco Castelli di 7 anni, che venne trafitto da un palo di ferro, i pali obsoleti sono ancora sulla strada provinciale 50: la via che collega Menfi con Sciacca, all'incrocio con Lido Fiori. Lo riporta oggi il Giornale di Sicilia. Marco è morto pressato da un tubo di ferro utilizzato come recinzione di un piccolo ponticello. La vettura sulla quale viaggiava con i genitori si è scontrata con un'altra auto ad un incrocio, è andata in testacoda finendo contro la palizzata in ferro. I genitori Gualtiero Castelli e Antonella Lombardo hanno da subito chiesto giustizia per quei tubi "che non dovevano essere lì".

L'incidente che ha ucciso un bimbo di 7 anni, arrivano i tecnici sulla provinciale

A distanza di un anno dalla tragedia, quei pali sono ancora li: nessuno ha provveduto a metterli in sicurezza. Quel tratto di strada è trafficato soprattutto in estate perché collega Menfi con Lido Fiori, sino ad arrivare a Sciacca. Dall'ex Provincia regionale di Agrigento, stando sempre a quanto riporta il quotidiano, fanno sapere che quella strada in parte è anche comunale.

Bimbo di 7 anni morì trafitto da un palo staccatosi dopo l'incidente, 6 indagati

Il pm Christian Del Turco, lo scorso febbraio, ha iscritto sei persone nel registro degli indagati sia tecnici del comune di Menfi, sia della Provincia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento