Eliminare il rischio di reati, si insedia a Girgenti Acque l'organismo di vigilanza

Si tratta di Raffaele De Lipsis, eletto presidente. Poi Ugo Marchetti e Bruno Lo Giudice. La conferenza stampa è fissata per lunedì 13 febbraio alle 10.30, nella sede dell'Hydortecne srl

Raffaele De Lipsis

Si presentano i componenti dell’Organismo di vigilanza nominati dal Consiglio di amministrazione di Girgenti Acque. La conferenza stampa è fissata per lunedì 13 febbraio alle 10.30, nella  sede dell’Hydortecne srl, nei pressi di Favara.  

I componenti dell’Organismo di vigilanza sono, il presidente Raffaele De Lipsis, già presidente del Consiglio di giustizia amministrativo, consigliere di Stato, magistrato contabile della Corte dei Conti, grande ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica; Ugo Marchetti, già generale di Corpo d’armata nella funzione di comandante in seconda del Corpo della Guardia di finanza, consigliere della Corte dei conti, grande ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana; Bruno Lo Giudice, presidente dell’Unione nazionale camere avvocati tributaristi, giurista specializzato in consulenza e contenzioso tributario, docente associato della Scuola post-universitaria di studi europei "Alcide de Gasperi" e revisore legale dei conti.

"L’Organismo di vigilanza - fa spiega la società in una nota - è un organo indipendente ed imparziale, dotato di autonomi poteri di iniziativa e controllo, che vigila sulla corretta adozione delle procedure aziendali, al fine di eliminare il rischio che la Società possa commettere eventuali fattispecie di reato consentendole di perseguire l’obiettivo di attuare al meglio la cultura del controllo in ambito aziendale, al fine di garantire il massimo rispetto del servizio rivolto agli utenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • La tempesta tiene in ostaggio la provincia, è allerta "arancione": ecco dove resteranno chiuse le scuole

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento