Aumentano i poveri, torna la raccolta straordinaria di alimenti: ecco dove

Il direttore della Caritas diocesana Valerio Landri: "Invitiamo tutte le persone a vivere con noi questo momento"

Il direttore della Caritas Valerio Landri

Il numero delle persone in povertà assoluta è salito dal 3,1 per cento al 6,8 per cento del totale dal 2007, ultimo anno prima dell’inizio della crisi. Otto milioni di cittadini in Italia soffrono di povertà alimentare e le persone che vivono grazie a pacchi alimentari o pasti gratuiti presso le mense sono oltre 4 milioni, di questi oltre 400 mila sono bambini che hanno meno di 5 anni. Di fronte a questa situazione di bisogno si avverte l’urgenza di mettere a disposizione qualcosa di sé per aiutare chi ha necessità.

Così, dopo le prime edizioni del 2015 e del 2016 che hanno visto l’impegno di 11 Caritas parrocchiali (di Agrigento, Porto Empedocle, Raffadali, Sciacca e San Giovanni Gemini) e oltre 100 volontari che hanno svolto la raccolta in 36 supermercati, ritorna la raccolta straordinaria. Lo rende noto la Caritas. 

Domani, in alcuni supermercati della provincia di Agrigento che aderiscono all’iniziativa, sarà possibile acquistare e donare alimenti a lunga conservazione e prodotti per l'igiene alle Caritas parrocchiali locali per sostenere le iniziative di contrasto alle povertà ed il sostegno alle famiglie del nostro territorio.

“Invitiamo tutte le persone a vivere con noi la raccolta straordinaria – dichiara il direttore della Caritas diocesana Valerio Landri. Un piccolo gesto che, siamo certi, avrà una generosa risposta di piena solidarietà verso chi ha ancora meno, nella speranza che condividendo il bisogno del cibo ognuno possa imparare l’unico atteggiamento veramente concreto nei confronti degli altri: l’attenzione e l’amore”.

I prodotti raccolti resteranno nelle singole realtà locali per gli interventi a contrasto delle povertà operati dalle singole Caritas parrocchiali della diocesi.

Ecco l’elenco dei luoghi dove si svolgerà la raccolta straordinaria:

Agrigento
Caritas parrocchiale della parrocchia Cuore Immacolato di Maria presso i supermercati IL CENTESIMO in V.le Leonardo Sciascia e IL Centesimo di viale Cannatello; Caritas parrocchiale della parrocchia Sacro Cuore di Gesù presso i supermercati Maxisidis in Via Regione Siciliana, Ard Discount in Via Imera e Caritas parrocchiali delle parrocchie S. Michele – Badiola e San Gerlando presso i supermercati R7 in via Crispi ed Eurospin in via Unità d’Italia; Caritas parrocchiale della parrocchia S. Gregorio presso il supermercato R7 in viale Cannatello; Caritas parrocchiale della parrocchia San Leone presso i supermercati Carrefour in viale Emporium, Conad di viale dei Giardini e Paghi poco di viale Cannatello; Caritas parrocchiale della parrocchia San Lorenzo presso il supermercato Conad ail centro Città dei Templi in via Fosse Ardeatine e Crai in via Zunica; Caritas parrocchiale della parrocchia Santa Croce presso il supermercato R7 ss115.

Favara
Caritas parrocchiale della parrocchia  Beata Maria Vergine Mediatrice di tutte le Grazie presso il supermercato R7 in Via Berlinguer e Paghi poco di corso Vittorio Veneto; Caritas parrocchiale della parrocchia S. Antonio da Padova presso il supermercato Carrefour market in via Aldo Moro; Caritas parrocchiale della parrocchia S. Calogero presso il supermercato IL CENTESIMO in Via capitano Callea.

Naro
Caritas Parrocchiale della parrocchia Beata Maria Vergine del Lume presso il supermercato FORTÈ in C.da Fratel Gerardo, L.O.Tri in V.le Umberto e L.O.Tri in Via G. Matteotti. 

Porto Empedocle
Caritas Parrocchiale della parrocchia SS. Trinità presso i supermercati R7 contra Durrueli e IL Centesimo di via Generale Caviglia.

Raffadali
Caritas parrocchiale della parrocchia S. Oliva presso i supermercati Ard discount in via F 16, Conad City in contrada Signore, Crai in contrada Manaresi, Sisa in Via F 16 e SUPERDI’ in Via Porta Palermo.

Sciacca
Caritas parrocchiale della Basilica di S. Calogero al Monte presso i supermercati Paghi poco di via Moro ed il Centesimo di via Lido Esperanto.

I volontari delle Caritas parrocchiali, presenti nei punti di raccolta, illustreranno l’iniziativa ai clienti distribuendo materiale informativo e raccogliendo le donazioni. I beni richiesti sono generi alimentari a lunga conservazione (pasta, riso, biscotti, olio, pelati, latte, tonno, zucchero, mais, legumi, caffè), prodotti per bambini (pannolini, pastina, omogeneizzati, formaggini, succhi di frutta), prodotti per la casa (detersivi, tovaglioli, fazzoletti) prodotti per l’igiene (carta igienica, assorbenti, bagno schiuma, shampoo, dentifrici, spazzolini).


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento