"Ha perseguitato e molestato l'ex", 33enne rinviato a giudizio

Il processo è stato fissato per il 19 marzo dinanzi al giudice monocratico Gianfranca Claudia Infantino

Il Gup del tribunale di Agrigento, Luisa Turco, ha rinviato a giudizio un trentatrenne agrigentino che avrebbe perseguitato, molestato e insultato la moglie. Una donna con la quale si era lasciato. Il processo - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - è fissato per il 19 marzo dinanzi al giudice monocratico Gianfranca Claudia Infantino. Il trentatrenne, rappresentato e difeso dall'avvocato Serena Gramaglia, dovrà rispondere dell'ipotesi di reato di atti persecutori, ossia stalking. 

A chiedere "aiuto" alla polizia è stata la donna. 

Potrebbe interessarti

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Come organizzare le pulizie al rientro dalle ferie estive

  • Il caffè è buono e fa bene

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Due colpi di pistola contro il balcone di casa di un disoccupato, aperta inchiesta

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

  • Blitz dei carabinieri in Caf e patronati: trovati dei lavoratori in nero

  • Incidente: auto si ribalta lungo la strada per Joppolo, 13enne in gravi condizioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento