I sindacati incontrano l'Ati: "Garantire costi bassi e tutela del personale"

Cgil, Cisl e Uil si dicono pronti ad iniziative di protesta per difendere i lavoratori

Massimo Raso, Emanuele Gallo e Gero Acquisto

Futuro del servizio idrico ma, anche, dei lavoratori che oggi continuano a non sapere cosa ne sarà di loro.

Di questo i sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno parlato con i vertici dell'Ati, senza però ottenere materialmente delle risposte "concrete".

"Abbiamo incontrato, unitariamente - dicono in una nota Massimo Raso, Emanuele Gallo e Gero Acquisto - il direttivo dell'assemblea territoriale idrica per riproporre con forza l'esigenza che si giunga presto alla definizione del soggetto che dovrà gestire il Servizio idrico integrato e che si affronti il tema della salvaguardia degli attuali livelli occupazionali, quel 'capitale umano' e professionale che va salvaguardato e difeso. E noi lo faremo. Ovviamente, contemporaneamente, siamo affinché ci possa essere un servizio improntato a criteri di economicità ed efficienza e qualità. Non ci piace la caricatura che dice che c'è chi difende i cittadini e chi (noi) solo i lavoratori! Anche perché tra quei cittadini ci sono altri lavoratori e pensionati che difenderemo esattamente allo stesso modo".

I sindacati si dicono comunque pronti ad attività di protesta per difendere i diritti dei lavoratori.

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Tipe da spiaggia: cosa mi metto?

I più letti della settimana

  • L'esplosione del mercato di Gela, c'è una vittima: si aggrava la posizione del commerciante di Grotte

  • "Adesca ragazzina e tenta di avere un rapporto orale", la scatola nera dell'auto per smentire la vittima

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

  • "Vieni a fare le pulizie a casa mia": 29enne minacciata di morte e stuprata, arrestato

  • "Nascondevano una pistola con matricola abrasa e cartucce", arrestati zio e nipote

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento