Futuro sempre più fosco per i lavoratori di Girgenti Acque e Hydortecne

Nessuna garanzia al momento sul rispetto dei livelli occupazionali, da un verbale dei mesi scorsi emerge anzi la volontà di ridurre i costi

Venuti, Caputo, Dell'Aira

Ridurre i costi del servizio idrico o mantenere inalterata la dotazione organica? Di fronte a questo interrogativo si troveranno i sindaci dell'Ati quando ci sarà, dopo tanti annunci e appuntamenti mancati, da decidere sul futuro della gestione idrica. Un tema che è stato già oggetto di confronto con i sindacati e che pure era stato affrontato durante un incontro con i commissari prefettizi i cui esiti erano però rimasti riservati.

Durante il faccia a faccia, ad un certo punto è il commissario Massimo Dell’Aira a spiegare come l’Ati dovrebbe lavorare per costituire una “società che, per le espresse esigenze di gestione, abbia caratteristiche operative di autonomia” e che, soprattutto, “l’obiettivo è quello di rivedere la composizione qualitativa del personale garantendo i livelli occupazionali, nell’ottica di consegnare una struttura capace di gestire la corretta realizzazione del fine. Qualunque soggetto si costituirà, non potrà trascurare la configurazione organica e di esercizio oggi utilizzata, salvo poi che l’Ati valuti e adotti un piano industriale che preveda la riduzione del personale”.

Una pietra lanciata nello stagno quasi senza produrre onde, almeno non nel riassunto dell’incontro. La presidente Francesca Valenti, dice il verbale, “con riguardo al personale dell’Hydortecne, fa presente che la società non risulta essere stata mai riconosciuta dall’Ati come società esercente buona parte del servizio”. Ancora più chiaro il sindaco di Palma di Montechiaro, Stefano Castellino, il quale evidenza come se è certo che il piano industriale dovrà “essere ottimizzato per raggiungere un migliore servizio al minore costo”, dall’altro “ricorda che la magistratura ha aperto un’inchiesta in merito alle assunzioni compiute dalla Girgenti Acque” e ritiene quindi “contrastante che lo stesso Ufficio del Governo voglia tutelare i livelli occupazionali”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, derubato un corriere: portati via pacchi e soldi

  • Il Giro d'Italia torna nell'Agrigentino, la "corsa rosa" fa tappa in Sicilia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento