Gestione del servizio idrico, l'Ati punta sull'azienda consortile speciale

Oggi, forse l'annuncio all'assemblea territoriale da parte del sindaco ma il clima resta teso e il cammino potrebbe essere molto lungo

(foto ARCHIVIO)

Riunione essenziale oggi all'Ati idrico. Dopo le polemiche dei giorni scorsi, adesso il presidente Francesca Valenti potrebbe rilasciare alcune importanti dichiarazioni rispetto all’indirizzo che l’assemblea potrebbe seguire da qui in poi, soprattutto rispetto alla futura gestione del servizio.

Nuova gestione del servizio idrico, La Rocca Ruvolo: "Si continua a perdere tempo"

La strada privilegiata potrebbe essere quella dell’azienda consortile speciale, che sarà però un cammino estremamente lungo. Dato che finora, di fatto, i Comuni non hanno fatto nulla sotto questo punto di vista, è immaginabile che il ritardo si ripercuoterà, in scala, su tutto il sistema, dato che la creazione di un’azienda consortile avrà bisogno tempi abbastanza lunghi. Giusto per avere un’idea, lo statuto di questa azienda pubblica, anche una volta individuati gli organi che la dovranno comporre, approvati gli atti formali di costituzione eccetera, dovrà passare in ben 43 Consigli comunali, il che si traduce, a spanne, in almeno un anno di attesa. Ma non solo.

I sindaci danno un ultimatum all'Ati: "Entro il 30 maggio si faccia chiarezza sui 'ribelli'"

L’aver, da un certo punto di vista, “bloccato” il dibattito sul tema della riconsegna delle reti, ha incancrenito il confronto, riportandoci ad una situazione di scontro come quella di 10 anni fa, quando venne chiesta la consegna delle reti ai “ribelli”.

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

  • Come proteggere le nostre case dalle zanzare con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

  • Auto travolge un ciclista, 51enne muore dopo l'incidente sulla statale Licata-Ravanusa

  • Si sfonda il tetto e il muratore precipita, grave trauma cranico: la prognosi sulla vita è riservata

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento