"Un sistema clientelare a Girgenti Acque? Ne ho avuto la sensazione, ma non direttamente"

Il presidente dell'Ati è stata ascoltata nei mesi scorsi dalla Commissione antimafia dell'Ars e ha risposto ad alcune domande dei deputati

Francesca Valenti

“Un sistema clientelare intorno a Girgenti Acque? Ne avevamo avuto una sensazione, ma non una contezza diretta”.

A parlare davanti ai deputati regionali della commissione d’inchiesta sul fenomeno della Mafia in Sicilia è il presidente dell’Ati, il sindaco di Sciacca Francesca Valenti. Il primo cittadino è stato chiamato a Palermo nei mesi scorsi nel contesto di un’ondata di audizioni dedicate alla società di gestione del servizio idrico. Verbali che solo da poco sono pubblici, in forma riassuntiva.

E' il presidente della commissione, Claudio Fava, a rivolgere una domanda specifica a Valenti, cioè “se avesse contezza del sistema clientelare creato attorno a sé da 'Girgenti Acque'”.

“Il sindaco Valenti – dice il verbale - dichiara di avere avuto una sensazione rispetto a ciò, ma non una contezza diretta”.

 Più diretta è invece il sindaco di Montevago, Margherita La Rocca Ruvolo, che è anche deputato regionale e componente della stessa commissione. “Circa il sistema clientelare – si legge – la stessa ritiene che tutti per sentito dire ne sapessero”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

  • Uno dei migliori direttori di McDonald's del mondo è agrigentino, ecco la storia di Pietro Luparello

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento