"Un sistema clientelare a Girgenti Acque? Ne ho avuto la sensazione, ma non direttamente"

Il presidente dell'Ati è stata ascoltata nei mesi scorsi dalla Commissione antimafia dell'Ars e ha risposto ad alcune domande dei deputati

Francesca Valenti

“Un sistema clientelare intorno a Girgenti Acque? Ne avevamo avuto una sensazione, ma non una contezza diretta”.

A parlare davanti ai deputati regionali della commissione d’inchiesta sul fenomeno della Mafia in Sicilia è il presidente dell’Ati, il sindaco di Sciacca Francesca Valenti. Il primo cittadino è stato chiamato a Palermo nei mesi scorsi nel contesto di un’ondata di audizioni dedicate alla società di gestione del servizio idrico. Verbali che solo da poco sono pubblici, in forma riassuntiva.

E' il presidente della commissione, Claudio Fava, a rivolgere una domanda specifica a Valenti, cioè “se avesse contezza del sistema clientelare creato attorno a sé da 'Girgenti Acque'”.

“Il sindaco Valenti – dice il verbale - dichiara di avere avuto una sensazione rispetto a ciò, ma non una contezza diretta”.

 Più diretta è invece il sindaco di Montevago, Margherita La Rocca Ruvolo, che è anche deputato regionale e componente della stessa commissione. “Circa il sistema clientelare – si legge – la stessa ritiene che tutti per sentito dire ne sapessero”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Torna a casa e trova un ladro che sta rubando in camera da letto: arrestato un 42enne

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento