Palmese assolto dall'accusa di concorso in rapina

Il tribunale di Agrigento ha ritenunto infondati i reati contestati a Giovanni Alotto. Lo rendono noto gli avvocati dell'imputato Antonino Gaziano e Giuseppe Vinciguerra

Il tribunale di Agrigento

Assolto dall'accusa di concorso in rapina. Il tribunale di Agrigento ha ritenunto infondati i reati contestati a Giovanni Alotto, originario di Palma di Montechiaro, assolto per non aver commesso il fatto. Lo rendono noto gli avvocati dell'imputato Antonino Gaziano e Giuseppe Vinciguerra. 

Secondo l'accusa, Alotto avrebbe "concorso nel reato di rapina, dapprima facendo 'da guida' agli esecutori materiali, permettendo loro di conoscere in quanto palmese i luoghi di commissione del reato ed inoltre per aver fatto da 'palo', controllando la via antistante alla gioelleria Meli ed infine per aver agevolato la fuga degli esecutori materiali, indicando la strada più veloce per allontanarsi dal luogo del delitto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade dal carro di Carnevale ed è tragedia: morto un bimbo di 4 anni

  • La Questura ferma il Carnevale di Sciacca, la kermesse è stata definitivamente annullata

  • "C'è un sospetto caso di Coronavirus al pronto soccorso", l'allarme viaggia su Whatsapp: è una fake news

  • L'incidente mortale a San Leone, arrestato il 49enne che era alla guida dell'auto

  • Psicosi Coronavirus, dirigenti scolastici sospendono le gite

  • Incidente a San Leone: auto contro un muro, perde la vita un 32enne

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento