Denunciò Capodicasa per abusivismo edilizio, assolto Giuseppe Arnone

La villa si trovava in zona archeologica, nei pressi del teatro greco di Eraclea Minoa: l'ex consigliere comunale era accusato di calunnia

Giuseppe Arnone

Giuseppe Arnone è stato assolto dal gup del tribunale nel processo per calunnia promosso d'ufficio dalla Procura della Repubblica di Agrigento "e non su denunzia - per come ha precisato l'avvocato Antonino Gaziano, difensore dell'ex presidente della Regione, - dell'onorevole Capodicasa". 

Il gup, accogliendo la richiesta del pm, ha assolto Arnone "perché il fatto non costituisce reato per carenza di dolo e non perché il fatto non sussiste, come richiesto in via principale dal difensore dell’Arnone - ha precisato l'avvocato Nino Gaziano - . Resta , pertanto, impregiudicata l’azione civile di risarcimento dei danni conseguenti alla condotta di Arnone a favore dell’onorevole Capodicasa; richiesta risarcitoria che potrà essere esercitata al deposito della motivazione. Resta fermo, inoltre, - conclude il legale Gaziano - il diritto di impugnazione per gli effetti civili della sentenza".

"Il perito nominato dal gup Luisa Turco - spiega il legale di Arnone, Daniela Principato, - ha confermato che la villa di Capodicasa, in zona archeologica, nei pressi del teatro greco di Eraclea Minoa, è stata realizzata con volumi del tutto abusivi e costruita difformemente dalle regole urbanistiche ed edilizie".

La difesa di Arnone ha già chiesto al gup di trasmettere gli atti della perizia alla Sovrintendenza "che dovrà revocare il nulla osta - aggiunge Principato - e disporre la demolizione". I fatti risalgono al 2013, quando il politico Arnone denunciò Capodicasa, il quale ha sempre sostenuto che la villa era in regola.

"La Procura archiviò la denuncia di Arnone, incredibilmente sulla base di una semplice relazione di un funzionario dell'ufficio tecnico di Cattolica Eracela che aveva rilasciato la concessione - e mandò a processo Arnone per calunnia nei confronti di Capodicasa" - conclude Principato - .

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche la Procura, all'esito della perizia disposta dal gup, aveva chiesto l'assoluzione di Arnone sottolineando l'assenza di "dolo sulla calunnia, atteso che la perizia disposta sulla villa di Capodicasa presentava piccole difformita' rispetto alla concessione e al nulla osta della Soprintendenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Movida a rischio, altra rissa tra giovanissimi a San Leone: volano pugni

  • Gli cade il telefonino, torna indietro e non lo ritrova più: avviate indagini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento