"Si fa prestare il cellulare e chiede 50 euro per restituirlo", arrestato 23enne

Dopo la denuncia della vittima, hanno indagato i militari della compagnia di Sciacca e della Stazione di Burgio

Foto d'archivio

Prima si fa prestare il cellulare da un suo conoscente e poi chiede 50 euro per restituirlo. Con l'accusa di estorsione, è stato arrestato dai carabinieri a Burgio, Anton Romica Ionut, 23enne di origine romena. Dopo la denuncia della vittima, hanno indagato i militari della compagnia di Sciacca e della Stazione di Burgio, che si sono messi subito sulle tracce del giovane.

Dopo una veloce indagine - ricostruiscono i carabinieri - è stata organizzata la riconsegna del telefono alla giovane vittima, monitorata a distanza da alcuni militari in borghese. Il giovane romeno è caduto nella “trappola” ed è stato arrestato in flagranza dai carabinieri per estorsione, non appena avrebbe messo in tasca i 50 euro come “cavallo di ritorno”. L’autorità giudiziaria ha subito disposto gli arresti domiciliari per il giovane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Trova portafogli e lo porta in Questura, 70enne non sapeva d'averlo perso: rintracciato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento