In auto con droga e documenti falsi, arrestato un uomo ad Agrigento

La Polstrada lo ha fermato durante un normale controllo stradale. Ma lui ha insospettito gli agenti. Perquisito, è stato trovato in possesso di 71 grammi di hashish e con la patente falsa. Denunciata anche la moglie

La Polstrada lo ha fermato durante un normale controllo stradale. Ma lui, con sguardi alla moglie e atteggiamenti strani, ha fatto insospettire non poco gli agenti, che lo hanno poi perquisito e trovato in possesso di droga e documenti falsi. D.E.O., cittadino marocchino di 41 anni, è stato arrestato ieri sera dagli uomini della Polizia stradale di Agrigento.

Durante un servizio di controllo alla circolazione stradale lungo la via Panoramica dei templi, ad Agrigento, l’uomo è stato fermato alla guida della sua auto in compagnia della moglie. “Un semplice controllo” hanno spiegato gli agenti. Ma lui, già all’atto di mostrare la patente, aveva iniziato ad agitarsi. Così i poliziotti, dopo alcuni controlli, hanno scoperto che il documento di guida era falso.

Da qui la decisione di portarlo negli uffici di via Francesco Crispi, ad Agrigento, dove è stato perquisito e trovato in possesso di circa 72 grammi hashish. Successivamente gli agenti si sono spostati nell'abitazione dell'uomo, dove sono stati trovati oggetti utilizzati per la pesatura e confezionamento dello stupefacente. D.E.O. è stato arrestato con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti, uso di atto falso e guida senza patente, oltre a essere denunciato per ricettazione e inottemperanza all’ordine del questore di lasciare il territorio nazionale. I documenti falsi e la droga sono stati posti sotto sequestro, mentre la moglie è stata denunciata a piede libero per concorso in reato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al celibato o convivenze di fatto con anziani: ecco come venivano "utilizzate" le prostitute

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • "Procacciavano i clienti e incassavano fino al 50% per ogni prestazione": i retroscena del blitz antiprostituzione

  • Furti di luce e acqua, scatta il blitz in due palazzine: 24 arresti in un colpo solo

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento