Arnone all'arrivo dei poliziotti: "Mi stanno arrestando ... è una macchinazione per impedirmi di pubblicare il libro"

L'avvocato prima che gli venisse notificato il provvedimento ha pronunciato questa frase aggiungendo: "Voglio dichiarare che vincerò anche questa battaglia"

Il manifesto affisso ieri mattina sul balcone dello studio di Arnone

Un paio di ore prima di essere arrestato - ieri mattina - aveva affisso un nuovo manifesto proprio sul balcone del suo studio di fronte al tribunale. Al momento dell'arresto, subito dopo essere stato invitato dai poliziotti a seguirli in Questura e prima della notifica del provvedimento firmato dal magistrato di Sorveglianza Federico Romoli che ha disposto la sospensione dell'affidamento in prova, Giuseppe Arnone non ha mostrato segnali di cedimento. Prima di consegnare il telefono cellulare al figlio, che era con lui in tribunale al momento dell'arrivo dei poliziotti, ha chiamato il cronista. "Mi stanno arrestando come hai visto poco fa, voglio dichiarare che vincerò anche questa battaglia. È una macchinazione contro di me per impedirmi di pubblicare il libro". 

Arrestato l'avvocato Arnone, portato via dal tribunale 

Giuseppe Arnone, fra i più noti avvocati dell'Agrigentino ma non soltanto, è stato arrestato per violazione delle prescrizioni alla misura dell'affidamento in prova. Martedì avrebbe fatto volantinaggio nel parcheggio del palazzo di giustizia ed ieri, prima dell'arresto appunto, aveva collocato lo striscione sul balcone del suo studio.

Sospeso l'affidamento in prova, arrestato l'avvocato Giuseppe Arnone 

Arnone era in tribunale per una udienza in cui era imputato di diffamazione. Lui stesso ha chiesto alla sua collega Daniela Principato di far rinviare l'udienza. Arnone era stato in carcere nel novembre del 2016 per l'accusa di estorsione a una collega, l'ordinanza fu poi annullata e il procedimento non ha avuto altri sviluppi. Nelle prossime settimane il tribunale in composizione collegiale dovrà pronunciarsi sull'eventuale revoca. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

  • Incidente sulla statale 123, uomo perde controllo dell'auto: estratto dalle lamiere

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento