Nascosto nel mobile della cucina per sfuggire ai poliziotti: arrestato latitante

Il ventiseienne si è coperto con alcune scatole di cibo per non farsi individuare, ma gli agenti lo hanno individuato e condotto in carcere

(foto ARCHIVIO)

Si era nascosto dentro un mobile della cucina, nella casa di famiglia, per sfuggire ad una perquisizione delle forze dell'ordine. Gli uomini del Commissariato di Porto Empedocle lo hanno però scoperto lì, immobile, coperto con alcune scatole di cibo e lo hanno arrestato. In manette è finito S.R. 26 anni, empedoclino.

Nel marzo del 2018 il giovane era sfuggito ad un provvedimento di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minori di Palermo. R.S., precedentemente emigrato in Germania, dopo le formalità di rito è stato condotto presso la casa circondariale “Pasquale de Lorenzo” di Agrigento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

  • Mamma di due bambini prova a lanciarsi dal viadotto, salvata in extremis dalla polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento