Arrestati per spaccio tre giovani, due di loro provano ad aggredire i carabinieri: fermati

Hanno dai 19 ed i 23 anni, volevano sottrarsi ai controlli anti droga. Si è sfiorato anche lo scontro fisico

I militari dell'Arma, hanno arrestato tre pusher. Dopo un controllo serrato, i carabinieri, hanno stretto le manette ai polsi di tre nord africani, provenienti da Ghana e Senegal. Due di loro hanno anche provato ad aggredire i militari dell'Arma. Nel dettaglio, uno di loro, è stato fermato a Sciacca dai carabinieri alla fermata dell’autobus, mentre tornava da Palermo. Il ragazzo ghanese, 20enne, si mostrava particolarmente nervoso e agitato. L’immediata perquisizione ha svelato la ragione di tale disagio: all’interno dello zainetto del giovane è stato trovato un panetto di hashish del peso di 100 grammi.

La perquisizione è stata estesa anche al domicilio del nord-africano, un’abitazione in zona San Michele di Sciacca. All’interno della casa, i militari hanno trovato altri due individui senegalesi rispettivamente di 19 e 23 anni, che hanno cercato di opporsi al controllo antidroga, proferendo minacce e addirittura tentando lo scontro fisico con i carabinieri intervenuti, fortunatamente fermato da un pronto quanto risolutivo intervento.  Anche i due giovani, a questo punto, sono stati tratti in arresto per resistenza aggravata e lesioni personali a Pubblico Ufficiale. Per tutti e tre gli arrestati, la Procura di Sciacca ha disposto i domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Trova portafogli e lo porta in Questura, 70enne non sapeva d'averlo perso: rintracciato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento